GESTIONE DI UNA CASA VACANZE: 9 ERRORI DA EVITARE

Apr 16 20

Piccole distrazioni o mancanze più serie. Quando si gestisce una casa vacanze bisogna fare attenzione a molti aspetti. Ci sono errori che non dovrebbero essere commessi. Eccone 9 piuttosto comuni, una lista da appuntarsi e tenere a mente.

Avere una casa vacanze significa stare dietro a molte incombenze. Norma da rispettare, adempimenti burocratici, cura degli ospiti e dell’appartamento, gestione delle emergenze. È un lavoro vero e proprio e non può essere preso sottogamba. L’errore, purtroppo, può essere dietro l’angolo, a volte una semplice distrazione o una sottovalutazione, che però può causare problemi.

Gli errori più comuni quando si gestisce una casa vacanze

Gli esperti del team iFlat, che da anni lavorano non settore, hanno stilato una lista degli errori più comuni (e assolutamente da evitare) quando si decide trasformare il proprio appartamento in una casa vacanze.

  • Non aggiornarsi sulle leggi che riguardano gli affitti brevi

Il settore degli affitti brevi è disciplinato da una normativa che può risultare complessa e che spesso è soggetta a cambiamenti. Per questo motivo, è fondamentale essere sempre informati e aggiornati sulle scadenze. sugli adempimenti, sulle licenze e sui permessi. Il rischio, altrimenti, è andare incontro a multe o a provvedimenti dannosi per il proprio investimento. Una casa vacanza

  • Non assicurare l’appartamento in affitto

L’appartamento che si decide di adibire a casa vacanza deve essere assicurato. Bisogna fare attenzione, però, perché non tutte le polizze assicurative domestiche coprono anche gli immobili in affitto breve. È necessario scegliere un prodotto specifico, che protegga al 100% gli ospiti.

  • Non fare controlli sugli ospiti

La maggior parte delle persone è chi dice di essere e non crea problemi, ma fare qualche controllo in più non è una cattiva idea e può togliere ogni dubbio. Un check sui loro documenti è il primo passo, ma internet e le tecnologie digitali possono essere di grande aiuto per verifiche ulteriori. Una rapida ricerca sul web, ad esempio, è sicuramente utile, così come organizzare una chiamata (via telefono o su Skype) permette di conoscere meglio gli ospiti prima dell’arrivo.

  • Non stipulare un contratto per case vacanze

Il contratto è obbligatorio e protegge sia il proprietario della casa vacanze, sia gli ospiti. Non serve affidarsi a un legale, basta scrivere un contratto semplice. L’importate è inserirci alcune informazioni essenziali:

  • le date di affitto della casa
  • il prezzo
  • l'ammontare del deposito cauzionale
  • i termini di cancellazione
  • il numero massimo di ospiti consentito
  • le regole del soggiorno (se è consentito fumare, dove parcheggiare, ecc.)

Fatto questo, tutti saranno al sicuro.

  • Non garantire assistenza h24 ai tuoi ospiti

Quando si ospitano persone nel proprio appartamento adibito a casa vacanze, gli imprevisti possono capitare. Può rompersi la lavatrice o un ospite può perdere le chiavi di casa. In questi casi, il proprietario deve essere sempre reperibile o fornire comunque il contatto di una persona pronta a intervenire. I bisogni degli ospiti devono essere soddisfatti in maniera rapida ed efficiente, altrimenti il loro soggiorno sarà rovinato e addio recensione a cinque stelle.

  • Non informare i vicini

I rapporti di buon vicinato in un condominio, quando si gestisce una casa vacanze, è fondamentale. Gli altri condomini potrebbero non vedere di buon occhio il via vai di ospiti, ma curando le relazioni tutto si risolve.  Bastano davvero poche accortezze, come avvisarli quando arriva qualcuno e lasciare loro un recapito per qualsiasi emergenza o problema.

  • Non mettere tutto in sicurezza

Garantire agli ospiti la massima sicurezza deve essere il primo pensiero di ogni proprietario. Prima di ogni soggiorno, è consigliato fare un giro sia all’interno che all’esterno dell’appartamento, per sistemare tutto ciò che non va.

  • Non lasciare istruzioni chiare agli ospiti

Se vuoi che la tua casa venga trattata bene e che il soggiorno non ti crei problemi, lascia ai tuoi ospiti istruzioni chiare. Devono sapere, ad esempio, qual è il giorno corretto in cui buttare l'immondizia, con cosa bisogna pulire le superfici delicate, quali sono le regole del condominio. Istruzioni dettagliate li aiuteranno anche a non sentirsi frustrati se, ad esempio, non riescono a far funzionare un elettrodomestico. Questo ti eviterà anche chiamate improvvise per chiedere informazioni e chiarimenti.

  • Non scrivere agli ospiti dopo il loro arrivo

Quando si gestisce una casa vacanze bisogna sapersi prendere cura degli ospiti, coccolarli con piccole accortezze. Il momento dell’inizio del soggiorno è quello più delicato. Mandargli una mail o un messaggio il giorno dell’arrivo è una gentilezza che permette di sapere se è andato tutto bene e se hanno bisogno di qualcosa. Porta via pochissimo tempo ma gli ospiti lo apprezzano e la loro esperienza nell’appartamento comincia con il piede giusto.

Scopri come iFlat può aiutarti a trasformare il tuo appartamento in una redditizia casa vacanze