LA RIPRESA DEL MERCATO DEGLI AFFITTI BREVI: SEGNALI DI RIPRESA DEL 2021

Jun 16 21

Dopo il lungo e difficile periodo di restrizioni, il mercato del turismo sta iniziando a vedere nuovi e interessanti movimenti. La campagna viccinale, green card, le politiche di cancellazione flessibili (applicati dalle strutture ricettive, ma anche dalle compagnie aeree) e più in generale una civile convivenza con il virus stanno favorendo l'incremento delle prenotazioni. 

Non parliamo solo, come la scorsa estate, di puro turismo di prossimità, ma di flussi provenienti da tutto il mondo occidentale, con una sempre più forte presenza del mercato nord americano. 

Noi del team iFlat, sempre presenti e pronti per ospitare, ci teniamo a condividere con tutti voi i dati statistici  dei movimenti registrati.

Di seguito grafico delle prenotazioni entrate da inizio anno ad oggi e la loro nazionalità di provenienza.

Breve recap sulle principali tendenze evidenziate dall’analisi di cui sopra.

  • Quasi 20 al giorno sono le prenotazioni registrate (il più altro dall’inizio della pandemia).
  • 70% in più - rispetto a Febbraio 2021 - di ospiti oltreoceano. 
  • Ancora forte presenza di turismo di prossimità (italiano e francese) anche se la ribalta del mercato statunitense è evidente. 

Benché il percorso di ripresa sia appena iniziato, le prenotazioni per l’estate 2021 preannunciano che si tratterà probabilmente di una stagione con buoni risultati per il settore. Dati sempre più importanti man mano che la campagna vaccinale continuerà a diffondersi e i turisti pianificheranno i viaggi estivi (e non solo) senza più timori.

Gli appartamenti in gestione professionale sono la chiave di svolta per il rilancio del comparto turistico e noi di iFlat siamo più che pronti per continuare ad ospitare con la qualità che ci ha sempre contradistinto. Offriamo servizi che ruotano a 360° sul mondo degli affitti brevi e, con la nostra pluriennale esperiezienza, siamo in grado di assistere il proprietario su tutti gli aspetti dell'attività: dalle pulizie alla piccola manutenzione, dalla gestione della burocrazia a quella delle prenotazioni. 

Inoltre, come avevamo anticipato nel nostro articolo di qualche mese fa, i livelli più elevati di domanda stanno determinando tariffe medie giornaliere più vantaggiose. Sembra davvero che sia giunto il momento di lasciarsi alle spalle i momenti bui della pandemia. Ospitare bene oggi non è più solo questione di savoir-faire ma di professionalità.